L’Associazione

La Memoria – ONLUS è un’associazione non lucrativa nata nel 2002 con lo scopo di realizzare iniziative di solidarietà in favore di coloro che, per qualsiasi motivo, vengono privati dei loro diritti fondamentali.

Alcuni di noi hanno avuto l’opportunità di lavorare sul terreno in programmi e progetti finanziati da differenti organismi, nell’ambito della cooperazione internazionale. Queste esperienze, sebbene ricche d’insegnamenti, hanno spesso generato un senso profondo di delusione e di frustrazione, dovuto principalmente all’incapacità degli abituali strumenti di cooperazione di far fronte alle problematiche ed ai bisogni delle categorie più deboli delle popolazioni beneficiarie.

Malgrado ogni anno vengano destinati più di 40 miliardi di euro di aiuti da parte dei cosiddetti paesi sviluppati per iniziative di lotta alla povertà verso il sud del mondo, negli ultimi anni, in questi paesi, si è assistito ad un peggioramento delle condizioni di vita di una parte sempre maggiore di persone. Insieme ad un generale aumento della povertà, si assiste alla sistematica progressiva erosione dei diritti fondamentali, come il diritto a una vita sana, il diritto al cibo ed all’acqua, il diritto all’istruzione, il diritto al lavoro, il diritto alla giustizia, il diritto all’informazione.

Parallelamente, in un numero sempre maggiore di paesi, si assiste ad un deterioramento dei diritti umani e delle condizioni minime di coesistenza civile e democratica. Ogni anno un numero sempre maggiore di attivisti dei diritti umani, sindacalisti, esponenti politici di opposizione, è oggetto di minacce, molti di loro vengono uccisi nell’assoluto disinteresse della comunità internazionale e spesso con la complicità dei governi stessi, corrotti ed antidemocratici, ma servi fedeli delle potenze dominanti.

In compenso le agenzie di cooperazione continuano ad essere per lo più costituite da una numerosa classe di burocrati, ricchi e cinici, per il cui mantenimento vengono utilizzati molti dei fondi che dovrebbero essere destinati alle popolazioni beneficiarie del sud del mondo.

E’ di fronte a queste contraddizioni che alcuni di noi decisero di avviare, in forma autonoma, due iniziative in Guatemala (dal 1999) ed in Colombia (dal 1997), unicamente attraverso il lavoro volontario ed il proprio contributo economico, con la collaborazione ed il sostegno di alcuni amici ed appoggiandosi a organizzazioni di volontariato locale.

Dopo qualche anno, con l’incremento delle attività da sostenere e con l’identificazione di nuove ed urgenti necessità da parte dei beneficiari, ci siamo resi conto che era necessaria la raccolta di una maggiore quantità di risorse, umane e finanziarie. Per questo motivo, nel 2002 venne costituita l’associazione.